Nel Nome

38 Giovanni gli disse: «Maestro, noi abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato perché non ci seguiva». 39 Ma Gesù disse: «Non glielo vietate, perché non c’è nessuno che faccia qualche opera potente nel mio nome, e subito dopo possa parlar male di me. 40 Chi non è contro di noi, è per noi. 41 Chiunque vi avrà dato da bere un bicchier d’acqua nel nome mio, perché siete di Cristo, in verità vi dico che non perderà la sua ricompensa.

(Marco 9)

img_20160221_071039.jpg

 

Soli Deo Gloria.

Tutto quanto sia pensato, detto, fatto per la Gloria di Dio.

Così saremo sicuro di non essere nè settari (pretendendo di dettare con certezza, noi, chi è di Cristo e chi no), nè buonisti (accogliendo tutto ciò che ci sembra buono in apparenza, senza confrontarlo con l’unica Verità che è quella delle Scritture).

Occorre essere certi di operare “nel Suo Nome”, ovvero di operare secondo e in accordo con la Sua Parola. Quello è il Nome che ci salva. Non è l’etichettare un gesto, una cosa, un’opera come “cristiana”, che la rende tale.

E’ l’assumere noi i sentimenti che furono in Cristo Gesù, così come ci mostrano tutte le Scritture, che Egli non si stanca di spezzare davanti a noi.

Sia nell’operare in prima persona, sia nel discernere l’operato altrui.

Accresci la nostra fede, Signore Gesù.
Amen, secondo la Tua volonta.

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.