Ortoprassi e ortodossia

Brano di un libro, “Rapporto sulla fede”, comprato dal sottoscritto quando è uscito, nel 1985, letto in treno (in quel periodo lavoravo facendo il pendolare con Firenze) che dice una chiara verità: ortodossia, ovvero la conformità della fede alla Scrittura, alla Verita rivelata di Dio, ed ortoprassi, ovvero un comportamento corretto verso il nostro prossimo, o vanno insieme o non vanno. Non vanno nel senso che l’Ortodossia diventa fondamentalismo cieco, e l’Ortoprassi diventa carità pelosa, fasulla, e finisce con il far del male al prossimo.

il blog di Costanza Miriano

213

«Circolano dei facili slogans. Secondo uno di questi, ciò che oggi conta sarebbe solo l’ortoprassi, cioè il “comportarsi bene”, l’“amare il prossimo”. Sarebbe invece secondaria, se non alienante, la preoccupazione per l’ortodossia e, cioè, il “credere in modo giusto”, secondo il senso vero della Scrittura letta all’interno della Tradizione viva della Chiesa.

View original post 89 altre parole

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.