PAYPAL #gayfriendly

L’eterna ipocrisia del denaro.

PayPal boicotta la Carolina del Nord per i bagni negati ai transgender.

Ma ha la sede a Singapore ed investe in Malesia.

Apple lo stesso, ma apre negozi e centri in Cina e in Arabia Saudita.

Solo gli idioti credono all’ipocrisia del politicamente corretto. Per chi onora il denaro solo il profitto è politicamente corretto. Il resto si deve adeguare.

NelleNote: pro-family, pro-life

image

“Pay Pal ha messo dei paletti quando la Carolina del Nord ha fatto passare una legge che proibisce di usare i servizi igienici riservati al sesso opposto, ma quei paletti si sono infranti sulle coste della Malesia, uno dei Paesi meno favorevoli a politiche pro LGBT. PayPal ha cancellato l’apertura della sua nuova sede in Carolina del Nord quando il suo CEO Daniel Schulman ha dichiarato che quella legge discrimina i transgender, e che sarebbe costata alla Carolina 400 posti di lavoro ben pagati.
Peccato però che il Codice Penale 187 malese, che punisce la condotta omosessuale con 20 frustate e detenzione fino a 20 anni, non abbia trattenuto PP dall’aprire un centro di operazioni globali proprio laggiù, stimando che nel 2013 avrebbe dato lavoro a 500 persone. All’epoca John McCabe, vicepresidente senior per le operazioni globali, dichiarò di aver scelto il Paese asiatico per la sua forza lavoro altamente…

View original post 336 altre parole

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.