Il terrorismo e i flagellanti

Un bell’articolo del mio amico Titta.

Giovan Battista Brunori

Mentre le forze di polizia danno la caccia ai terroristi di Bruxelles, diverse vittime non sono ancora state identificate e decine di feriti ancora lottano tra la vita e la morte, c’è già chi mette sullo stesso piano  le azioni dei terroristi con quelle dei piloti che bombardano l’Isis. Senza nulla togliere all’orrore per le vittime civili, e alle giuste critiche per interventi militari folli come quelli che hanno  portato alla dissoluzione dello stato in Libia giova ricordare le parole dell’allora cardinale Ratzinger nel 2004: “C´è un odio di sé dell´occidente che si può considerare solo come qualcosa di patologico. L´occidente tenta sì in maniera lodevole di aprirsi pieno di comprensione a valori esterni, ma non ama più se stesso; della sua propria storia vede oramai soltanto ciò che è deprecabile e distruttivo, mentre non è più in grado di percepire ciò che è grande e puro. Se vuole davvero…

View original post 116 altre parole

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.