Noi siamo quelli che non hanno alzato il braccio

Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata …Ci alzeremo ogni volta che la sacralità della vita viene attaccata prima della nascita. Ci alzeremo e proclameremo che nessuno ha l’autorità di distruggere la vita non nata … Ci alzeremo quando un bambino viene visto come un peso o solo come un mezzo per soddisfare un’ emozione e grideremo che ogni bambino è un dono unico e irripetibile di Dio … Ci alzeremo quando l’istituzione del matrimonio viene abbandonata all’egoismo unano …e affermeremo l’indissolubilità del vincolo coniugale …Ci alzeremo quando il valore della famiglia è minacciato dalle pressioni sociali ed economiche … e riaffermeremo che la famiglia è necessaria non solo per il bene dell’individuo ma anche per quello della società …

il blog di Costanza Miriano

August-Landmesse1200

di Costanza Miriano

Lo diciamo adesso che l’esito è incerto: comunque vada noi saremo orgogliosi di avere contribuito a far alzare in piedi un popolo di fratelli che, in silenzio e senza offendere mai nessuno, ha difeso i più deboli. I bambini tolti alle mamme e a volte scambiati per denaro, le donne sfruttate, gli uomini ingannati e ridotti alla loro tendenza sessuale. Avremo compattato le fila di una schiera di amici che non sapeva dove ritrovarsi, noi che abbiamo visto sotto i nostri occhi nascere un vero e proprio popolo, abbiamo stretto legami fraterni, abbiamo messo in comune il tempo il cibo il denaro l’affetto, a volte le case, ci siamo abbracciati senza mai esserci visti prima, ci siamo incontrati riconoscendo nei nostri cuori l’eco di quelle parole profetiche di Giovanni Paolo II:

Ci alzeremo in piedi ogni volta che la vita umana viene minacciata …Ci alzeremo ogni volta…

View original post 325 altre parole

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Noi siamo quelli che non hanno alzato il braccio

  1. Paul Candiago ha detto:

    Chi parla piu’ della strage di Parigi….chi ne parlera’ piu’, fra 3 settimane, della famiglia, la sua morale ed etica. lo spettacolo e’ finito e alzare la mano o meno molto semplice e facile per un intrattenimento in comune. Poi la vita riperende il suo “stile”….e lo vedremo. Al primo nuovo evento che riempira’ giornali e televisione sara’ il nuovo spettacolo e “furore di popolo”: Poi il vento si calma e le foglie si depositano di nuovo sul terreno. I cristiani vedendo la precarieta’ dei Valori della nostra Fede, minati a destra e a sinistra, riempiranno assiduamente le Chiese a pregare per una svolta Spirituale, mai vista prima, mostrando un risorgere della Fede. Si supplichera’ la Provvidenza Divina di debellare il razionalismo, materialimso, ateismo, apostasia, epicurismo, che non ci ha mai interessato tanto, e che ancor oggi ci lascia, piu’ o meno, contenti di viivere tra Dio e Mammaona convinti che una alzata di mano e’ piu’ che sufficiente per porteggere la nostra Fede dagli eventi futuri. Cordiali saluti, Paul

    Mi piace

I commenti sono chiusi.