Agire: una mia scelta

“Agisci in modo tale che gli effetti della tua azione siano compatibili con la continuazione di una vita autenticamente umana”.

MONDO DOVE VIVO

Molti mi chiedono il perchè faccio alcune scelte, definite “impossibili”(occuparsi di adolescenti e preadolescenti), che mi lasciano un buon consenso formale, ma una scarsa attenzione pratica (spero non per molto) . Sarebbe più comodo parlare della società o della politica, di quello che intorno a noi ci fa schifo, di come non vi sia futuro, o come al lavoro il collega si comporta e via giù con i problemi . Oppure c’e’ l’alternativa del cazzeggio, dello sfottò, di parlare di sport o dei rapporti con l’altro sesso.
Questo mi sembra accadere in molti luoghi attorno a me, preferisco stare in silenzio ad ascoltare le loro scelte, le opinoni, il modo di vedere gli altri, senza voler, per forza, dire la mia, senza giudicare. Un atteggiamento difficile da tenere , in questa epoca dove i media ci hanno costruito l’abito del presenzialismo e dell’opinione ad ogni costo.

Dove i “like” sono…

View original post 356 altre parole

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.