Perché in piazza

Condivido quanto scrive Fabio parola per parola, no, di più, lettera per lettera!

La fontana del villaggio

IMG_0325Io e don Mauro Leonardi siamo intimi amici, ed abbiamo opinioni diverse riguardo al Family Day del 30 Gennaio. Don Mauro però è stato così gentile da chiedermi una lettera da poter pubblicare sul suo blog dove spiego le ragioni per cui secondo me questa manifestazione è necessaria ed è un dovere andarci. La ripubblico anche in questa sede.

View original post 1.071 altre parole

Informazioni su Luca Zacchi

http://www.lucazacchi.it - On the ancient path of God, the Holy Bible. Work in #InformationTechnology and #Communication since 1984. Project #digitalstrategy. #PlaySubbuteo since 1973
Questa voce è stata pubblicata in Fede_Cristiana. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Perché in piazza

  1. Paul Candiago ha detto:

    Nuovo Vangelo, nuova catechesi, dimostrazioni di piazza e chiese vuote cosi’ si fa, altro che pregare,vita austera, sacrificio e penitenza. Canne sbattute dal vento, falsi profeti e fai da te religione. Intanto giorno per giorno l’Apocalisse si manisfesta in tutte le sue profezie: cercheranno la Parola e non la troveranno. Paul

    Mi piace

    • lucetta ha detto:

      Scusi Paul, perché questo pessimismo? Gesù ha detto : “Io ho vinto il mondo” quindi se permette tutto il male che si sta diffondendo è perché alla fine LUI SAPRA’ RICAVARNE UN BENE. Sono troppo semplice? Spero di no. Le chiedo scusa se mi sono permessa di intervenire , non sono colta né molto istruita, mi fido solo della PAROLA. Cordiali saluti.

      Mi piace

I commenti sono chiusi.